Programma per la 'Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità'

| di La Redazione
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

La “Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità” fu istituita dall’ONU nel 1981 per promuovere una più diffusa e approfondita conoscenza sui temi della disabilità, per sostenere la piena inclusione delle persone disabili in ogni ambito della vita e per allontanare ogni forma di discriminazione e violenza. L’Associazione Pontina di Astronomia Latina-Anzio-Nettuno (APA-lan) organizza quindi,  per il giorno 3 Dicembre 2015, una giornata di intrattenimento culturale e divulgativo sul tema dell’astronomia denominata “Astronomia e Disabilità”, dedicata alle persone con disabilità visiva e motoria (in carrozzina). 

L’APA-lan dal 2010 svolge attività di didattica di astronomia a persone non vedenti ed ipovedenti grazie alla ricca serie di strumenti didattici, unici nel loro genere, interamente ideati e realizzati dal Maggiore (C), Andrea Miccoli dell’Aeronautica Militare. L’esperienza accumulata anno dopo anno, nel campo della tiflodidattica, ha permesso all’APA-lan di diventare un punto di riferimento per tutte le persone amanti dell’astronomia e prive della vista in tutto o in parte ed anche sordocieche. L’APA-lan ha, inoltre, realizzato delle particolari modifiche su alcuni telescopi riuscendo, così, a portare la visione del telescopio all’utente in carrozzina al contrario di come avviene normalmente. Con queste possibilità l’APA-lan è ormai una realtà unica nel suo genere: non esistono infatti altri enti con tale varietà di offerte, che possano permettere alle persone con queste disabilità di accostarsi, così facilmente, all’astronomia.

In questa giornata sono previsti due percorsi divulgativi paralleli ma effettuati con metodi e strumenti differenti per andare incontro alle due tipologie di disabili partecipanti. Luogo di svolgimento dell’evento: Liceo Scientifico Statale “E.Majorana” di Latina. Nell’ampia aula magna saranno accolti i disabili in carrozzina e nella biblioteca, ambiente più raccolto, i ciechi e gli ipovedenti. In caso di cielo sereno, i disabili in carrozzina trascorreranno la mattinata all’aperto con gli operatori ed i  telescopi  per l’osservazione guidata del  Sole,  della Luna e del pianeta Venere, mentre il pomeriggio assisteranno  a lezioni di astronomia con strumenti particolari e proiezioni di diapositive. 

I non vedenti saranno divisi in due gruppi e saranno assistiti da due didatti nella osservazione guidata degli strumenti a loro dedicati. La sera invece, tutti i partecipanti, verranno coinvolti in un’appassionante spiegazione del cielo stellato tra scienza e mitologia. Al termine, sarà consegnato a tutti l’attestato personale di partecipazione all’evento. La partecipazione è gratuita, pranzo compreso, ma per esigenze organizzative, il numero dei partecipanti dovrà essere limitato, per questo sarà necessario effettuare la prenotazione  telefonando al numero: 335/1562051 - Amelia.   

La Redazione

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK