Rissa tra pachistani e fondani, identificati gli altri tre giovani del posto

| di Comando provinciale dei carabinieri
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Il 30 agosto 2017, alle ore 17,00 circa, in Fiumicino (Rm), presso il locale scalo aereo internazionale, militari della tenenza di Fondi, in collaborazione con personale dell’aliquota operativa della compagnia carabinieri aeroporti di Roma, nel prosieguo dell’attività investigativa inerente all’aggressione verificatasi  il 24 agosto u.s. in Fondi (Lt) ai danni di tre cittadini pakistani, a conclusione di specifica attività di ricerca, localizzavano e sottoponevano a fermo di p.g. un 26 enne del posto, Ra. I.

In particolare l’uomo risultava gravemente indiziato di aver partecipato, in concorso con altre sei persone, tutte denunciate per lesioni personali e rapina, al citato episodio delittuoso, durante il quale, per futili motivi, erano state cagionate gravi lesioni alle vittime, utilizzando arnesi atti ad offendere, e sottraendo ad una delle stesse, un portafogli con la somma di 300 euro ed un telefono cellulare. il giovane, vistosi scoperto dai carabinieri,  aveva tentato di allontanarsi dal territorio nazionale nel pomeriggio del 30 u.s. Ma le attività svolte sinergicamente dai militari dei citati comandi arma, consentivano di bloccare il prevenuto all’aeroporto di fiumicino, mentre era intento a fuggire. L’autorità giudiziaria competente procedeva alla convalida del fermo, disponendo per il reo, l’obbligo della firma presso un comando carabinieri.         

AGGIORNAMENTO

Il fermo è stato convalidato ma il giovane, difeso dall'avvocato Giulio Mastrobattista, è stato rimesso in libertà in quanto alla luce dei fatti emersi non è stato possibile attribuirgli anche la presunta rapina. 

Comando provinciale dei carabinieri

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK