Stalking e minacce alla ex moglie: il 47enne di Fondi torna in libertà

| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

In data 14/11/2017, si è tenuta dinanzi al Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale Ordinario di Cassino – dott. Salvatore Scalera – l’udienza di convalida dell’arresto in flagranza eseguito nei confronti di P.L., residente in Fondi e difeso dall’avv. Stefano Cavaiola, il quale il giorno 11/11/2017, alle ore 12.00 circa, su segnalazione, veniva identificato dai Carabinieri nel Comune di Itri, all’interno di un autovettura, per aver poco prima proferito minacce alla ex moglie mentre si trovava presso l’abitazione di una persona con cui intrattiene una relazione sentimentale, la quale lo denunciava per il reato di atti persecutori.

A seguito dell’udienza di convalida, veniva comunicata il medesimo giorno, previo rigetto della richiesta del P.M. di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, ordinanza di immediata liberazione dell’indagato e di applicazione della misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa.

In particolare tale misura viene ritenuta adeguata al caso, impedendo ogni contatto tra l’indagato e la persona offesa e scongiurando ogni possibilità di commissione di fatti analoghi e di comunicazione tra i coniugi, a prescindere dalle dichiarazioni rese dall’indagato e dai buoni rapporti e contatti telefonici accertati sino al giorno precedente a quello dell’arresto anche su iniziativa della stessa persona offesa.

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK