Una Stanza intitolata a "Giuseppe Cannella" dalla 'Peter Pan ONLUS'

| di Ufficio Stampa Antonilli
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

L'associazione Peter Pan onlus ha intitolato una stanza a Giuseppe Cannella. In una delle case gestite dalla onlus di Roma è stata affissa ieri una targa per celebrare la dedica al giovane fondano scomparso di recente a causa di una terribile malattia.

Il rapporto tra la Peter Pan e i familiari e gli amici di Giuseppe è nata con l’organizzazione dell'Happy Campus – Amore, sport e solidarietà infantile dello scorso 15 giugno a  Fondi. Una manifestazione dedicata ai bambini, grazie a cui gli Amici di Giuseppe hanno raccolto ben 10mila euro da destinare alla Onlus che gestisce strutture di accoglienza per le famiglie non residenti a Roma che si recano nella Capitale per curare i propri figli negli Ospedali Bambino Gesù e Policlinico Umberto I°. L’associazione nasce dal desiderio di un gruppo di genitori di bambini malati di cancro di offrire ad altre famiglie un aiuto concreto per affrontare nel migliore dei modi la dura esperienza della malattia.

Oltre ai servizi legati all’accoglienza, l’associazione partecipa a progetti di Cooperazione Internazionale, favorisce la ricerca, promuove azioni di tutela dei diritti dei bambini malati di cancro, favorisce la diffusione della cultura della solidarietà ed è parte attiva di una rete nazionale F.I.A.G.O.P. (Federazione Italiana Associazioni Genitori Oncoematologici) e internazionale nell’I.C.C.C.P.O. (International Confederation of Childhood Cancer Parents Organisations). Il 7 aprile 2004 il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, a riconoscimento dell’impegno profuso nell’assistenza ai bambini malati di cancro, ha conferito all’associazione la “Medaglia d’Oro al Merito della Sanità Pubblica”. Tornando all’Happy Campus, ricordiamo che è stato caratterizzato da un mini torneo di calcetto per bambini fino a 12 anni all’interno del palazzetto. Nel frattempo nell’area esterna svariate associazioni ludico sportive hanno dato la possibilità a tutti i bambini di divertirsi. Le attività proposte sono state: pallamano, tennis tavolo, pallavolo, arrampicata, judo,  ludoteche, giochi di strada, artisti di strada ed altre ancora. Grande successo ha suscitato l’area gonfiabili (tra cui il calcio balilla umano). Non è mancata la musica con i Vertigo (tribute band degli U2) e  i So’70s. Il tutto mosso dalla volontà di un gruppo di amici di onorare e commemorare una persona speciale, un amico caratterizzato da un’immensa generosità, Giuseppe. 

Ufficio Stampa Antonilli

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK