Rifiuti, "Sperlonga Cambia": "Vietato ripetere lo spettacolo indegno dello scorso anno"

| di Ufficio stampa "Sperlonga Cambia"
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Efficienza del sistema di raccolta dei rifiuti e tutela del decoro urbano: sono questi i due pilastri di un moderno servizio dei rifiuti. I cittadini di Sperlonga pagheranno una tariffa più alta del 15% rispetto allo scorso anno, per un totale di circa 14000 0 euro, ma i primi riscontri della stagione turistica appena avviata non sono particolarmente incoraggianti e non consentono di escludere il rischio che si ripeta il caos dello scorso anno.

Sperlonga vive di turismo ed è necessario che l’Amministrazione comunale si ponga al servizio delle imprese, lavorando per tutelare l’immagine e il decoro del nostro paese, senza far pesare sui cittadini e sui commercianti l'inefficienza dell'attuale servizio di raccolta dei rifiuti.

Il nostro obiettivo è quello di evitare lo spettacolo indegno a cui abbiamo assistito lo scorso anno. Per questo motivo abbiamo interpellato gli uffici e i consiglieri di maggioranza, con i quali vorremmo confrontarci al più presto per trovare delle soluzioni. Il modello scelto dalla Giunta Cusani è quello del porta a porta, la cui gestione si è però rivelata carente e inadeguata a quelle che sono le esigenze di un paese a vocazione turistica come Sperlonga, determinando il proliferare di bidoni e sacchi per l'immondizia a ogni angolo di strada. La nostra proposta è la riapertura delle isole ecologiche del centro storico e in via del Porto per liberare le aree del borgo antico e di piazza Fontana dai secchi del porta a porta. Questo non solo aiuterebbe le attività commerciali, ma migliorerebbe anche il decoro di queste zone, che sono le più frequentate e caratteristiche del nostro paese. Ovviamente il conferimento dei rifiuti dovrà essere monitorato e controllato, per evitare che le isole ecologiche diventino piccole discariche a cielo aperto.

Lo scorso anno, dopo il caos dei rifiuti e la mobilitazione sfociata in una petizione popolare, si giunse a una frettolosa riapertura delle isole ecologiche solamente nel mese di agosto, con gravi ripercussioni anche sulla gestione della piattaforma ecologica in località Vallesica.

La nostra iniziativa è intesa a sollecitare il lavoro dell’Amministrazione comunale, al fine di dare risposte adeguate in tempi certi ai cittadini e alle imprese del nostro territorio, senza dover ricorrere a drastiche soluzioni d'emergenza come lo scorso anno.

Ufficio stampa "Sperlonga Cambia"

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK