"Un Parco diversi punti di vista": il bilancio dell'iniziativa che ha visto protagonisti gli studenti di Monte San Biagio

| di Parco dei Monti Ausoni
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Lunedì 21 maggio 2018 a Vallecorsa (FR) appuntamento conclusivo del progetto biennale “Un Parco, diversi punti di vista”, uno dei progetti del programma di attività di educazione ambientale e al territorio predisposto dall’Ente Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi per l’anno scolastico 2017-2018.

Le attività programmate sono rivolte alla scuola primaria e secondaria di primo grado e proposte agli istituti scolastici dei Comuni che fanno parte delle aree protette di cui si occupa l’Ente Parco. Il progetto, elaborato e sviluppato dai Guardiaparco a inizio dello scorso anno scolastico, ha avuto come protagonisti 74 alunni di 4 attuali classi quinte: due classi dell’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII di Monte San Biagio (LT) e due classi della sede di Vallecorsa dell’Istituto Comprensivo di Castro dei Volsci (FR).

Per due anni scolastici consecutivi le ragazze e i ragazzi, attraverso la formula del gemellaggio tra scuole di ambiti territoriali diversi, hanno lavorato su un percorso naturalistico e uno storico in ciascuno dei due comuni, giungendo a realizzare percorsi guidati per le famiglie e per i coetanei gemellati. Hanno lavorato scambiandosi conoscenze ed esperienze attraverso lettere indirizzate agli amici di penna della classe gemellata e attraverso collegamenti tramite skype.

Con questo progetto – dichiara il Presidente dell’Ente Parco, Bruno Marucci – si è voluto contribuire a sviluppare nei giovani cittadini tanto il senso di appartenenza quanto il rispetto nei confronti del proprio territorio, approfondendo la conoscenza dei valori naturalistici, storici e culturali dell’area protetta e l’importanza che essi hanno nella conservazione della biodiversità e nella vita delle popolazioni locali.

Per l’anno scolastico in corso le attività del progetto “Un Parco, diversi punti di vista” sono iniziate nell’ottobre 2017 e sono giunte a conclusione nel 2018 con due appuntamenti:

- Mercoledì 11 aprile a Monte San Biagio ragazze e ragazzi si sono incontrati e conosciuti di persona e insieme, da “piccole guide” e “turisti”, hanno visitato la sughereta di San Vito e il centro storico cittadino, accolti dal Sindaco Federico Carnevale, dalla Presidente del Consiglio Comunale Anna Maria Ferreri, dagli Assessori Pernarella e Colabello e dalla Dirigente dell’Istituto Giovanni XXIII di Monte San Biagio Antonietta Ottaiano.

- Lunedì 21 maggio a Vallecorsa ragazze e ragazzi saranno accolti nel municipio per i saluti dell’Amministrazione Comunale, poi visiteranno il centro storico cittadino e la scuola gemellata accolti dalla Dirigente Scolastico. Nel pomeriggio, in località Pozzi della Prata, alla presenza dei Dirigenti del Parco si svolgerà il momento conclusivo del progetto: la consegna dell’attestato di riconoscimento di “Piccole guide di Natura e cultura” e un momento di festa insieme, con giochi e scambi di doni.

Nello svolgimento delle attività del progetto, infine, è stata data la possibilità di accedere ad ambienti naturali dell’area protetta anche a ragazzi con disabilità motoria. Lo si è fatto grazie all’utilizzo della Joelette, di cui l’Ente Parco Ausoni si è dotato lo scorso anno, una carrozzella speciale monoruota condotta da personale adatto, consente di percorrere sia sentieri sterrati negli ambienti naturali e stradine con gradini nei centri storici.

Intensa l’emozione dei ragazzi nel poter percorrere i sentieri nei boschi del loro territorio e i vicoli del loro paese insieme con il gruppo dei pari, avendo così l’occasione di vedere, ascoltare, annusare, sperimentare in prima persona cose viste finora solo in TV o sui libri.

Parco dei Monti Ausoni

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK