Inneggia all'Isis e poi minaccia di far esplodere una villetta con la bombola del gas: arrestato un egiziano

| di Questura di Latina
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Egiziano inneggia all’Isis e poi minaccia di far saltare una villetta con la bombola del gas. Personale della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Fondi, nel pomeriggio di sabato 16 giugno, in Via delle Marne 88, ha tratto in arresto il cittadino egiziano KHATTAB Abdalla Ahmed Abdalla, classe ’91, resosi responsabile dei reati di tentato furto in abitazione, danneggiamento aggravato, violenza, minaccia e resistenza a PP.UU. e tentato incendio.

L’arresto scaturisce da una segnalazione al 113 da parte della proprietaria dell’appartamento, la quale, resasi conto della presenza di una persona estranea nella propria abitazione, chiamava immediatamente aiuto alla Polizia.

Il personale in servizio di volante del commissariato, giunto tempestivamente sul luogo dei fatti, procedeva all’arresto del citato straniero che, al momento dell’intervento, veniva trovato chino su un bombolone di GPL, posto nel giardino dell’abitazione, con in pugno un accendino e con l’evidente maldestro intento di appiccare il fuoco.

Lo straniero, durante tutte le fasi dell’arresto, durante le quali opponeva fortissima resistenza, perduto ogni freno inibitorio, urlava in maniera scomposta, le parole “ALLAH AKBAR” ed in perfetto italiano, asseriva di essere un appartenente all’ISIS, venuto a Fondi per far conoscere la verità.

Immediati accertamenti sulla persona dell’arrestato, non hanno evidenziato particolari note, trattandosi di un cittadino con permesso di soggiorno per motivi di lavoro subordinato, in fase di rinnovo, privo di segnalazioni di polizia giudiziaria.

L’attività rientra nell’ambito dei mirati servizi disposti del Questore di Latina relativamente al controllo del territorio in occasione dello svolgimento della ben nota festività del RAMADAN, che vede la presenza in questa provincia di moltissimi cittadini stranieri.
L’uomo in stato di arresto è attualmente ristretto nella casa circondariale di via Aspromonte in attesa del giudizio da parte dell’A.G..

Questura di Latina

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK