Contro esodo post vacanze: secondo Coldiretti/Ixé 21 milioni di italiani in movimento

| di Coldiretti
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Primi rientri al via per i 21 milioni gli italiani che hanno scelto di concedersi almeno un giorno di vacanza fuori casa nel mese di agosto nell’estate 2018. È quanto emerge da una analisi Coldiretti/Ixe’ divulgata nel primo weekend dopo Ferragosto che inaugura il periodo dei grandi rientri. a durata media del tempo trascorso lontano da casa dai vacanzieri è infatti quest’anno di 11,3 giorni e per quasi un italiano su quattro la durata – continua la Coldiretti – è compresa tra 1 e 2 settimane. E’ peraltro confermata – sottolinea la Coldiretti – l’abitudine, tutta nazionale, di concentrare le partenze nel mese di agosto, che è di gran lunga il più gettonato dell’estate.  L’88% dei vacanzieri è restato nei confini nazionali ed è quindi in viaggio nei confini nazionali e se è stato il mare a fare la parte del leone per più di 6 italiani su 10 (62%), al secondo posto tra le mete scelte – precisa la Coldiretti si classificano le città d’arte a pari merito con parchi, oasi, riserve e la campagna, seguiti dalla montagna. Più di quattro italiani su dieci (42%) tornano dalle vacanze con prodotti tipici come souvenir che si classificano come i preferiti nell’estate 2018 mentre appena il 19% degli italiani torna a mani vuote. Al secondo posto tra i souvenir – continua la Coldiretti – si classificano prodotti artigianali e a seguire gadget, portachiavi, magliette. L’acquisto di prodotti tipici come ricordo delle vacanze è una tendenza in rapido sviluppo favorita – conclude la Coldiretti – dal moltiplicarsi delle occasioni di valorizzazione dei prodotti locali che si è verifica nei principali luoghi di villeggiatura, con percorsi enogastronomici, città del gusto, aziende e mercati degli agricoltori di Campagna Amica, feste e sagre di ogni tipo.

Coldiretti

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK