Fondi Film Festival: il programma della seconda giornata

Questa sera incontro con la regista Fiorella Infascelli e proiezione del documentario "Pugni Chiusi"

| di Associazione Giuseppe De Santis
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

La proiezione presso la Sala Lizzani di “Umberto D.” (1952) di Vittorio De Sica aprirà Mercoledì 19 Settembre alle ore 10.30 la seconda giornata del FONDIfilmFESTIVAL, organizzato dall’Associazione Giuseppe De Santis.

Il film è inserito nella sezione “Cinema &/è Scuola”, pensata per avvicinare le giovani generazioni a una fruizione consapevole del linguaggio della Settima Arte, che quest’anno è ancora più articolata rispetto alle precedenti edizioni - comprendendo successivi incontri con gli studenti, che dovranno anche redigere un saggio breve - proprio al fine di arricchire maggiormente l’offerta formativa sul Cinema nel mondo scolastico, proseguendo nell’impegno che l’Associazione ha assunto sin dalla sua costituzione nel 1999.

La proiezione di uno dei capolavori del Neorealismo, scritto da Cesare Zavattini,  sarà seguita il giorno successivo da  uno dei titoli più rappresentativi della Commedia all’italiana, “I mostri” (1962) di Dino Risi, rimarcando l’ideale continuità tra i due filoni. Il movimento del Neorealismo trovò terreno fertile in un’Italia in piena crisi (anni ’40 e ’50), mostrando, in modo innovativo, l’enorme difficoltà sociale di quegli anni. Dopo un decennio dalla fine degli eventi bellici l’Italia iniziò a vedere uno spiraglio di luce e di conseguenza cominciò a svilupparsi un nuovo genere, che ebbe uno straordinario successo: la Commedia all’italiana, appunto, i cui film non erano semplice intrattenimento ma un reale spaccato della nuova società che avanzava, in grado di evidenziare tematiche e problematiche dell’epoca.

Seguiranno nel pomeriggio, rispettivamente alle ore 17.00 e alle 19.00, due titoli della rassegna su Davide Ferrario: “La strada di Levi” (2006) e “Dopo mezzanotte” (2004). Entrambi hanno ottenuto un grande successo in Italia e sono stati venduti in tutto il mondo.

Il primo è un documentario in cui Ferrario, accompagnato dallo scrittore Marco Belpoliti, attraversa l’Europa di oggi segnata dal post-comunismo, ripercorrendo lo stesso tragitto di Primo Levi nel 1945, dopo la liberazione dal campo di concentramento di Auschwitz, per tornare a casa. Il contemporaneo “viaggio della memoria” si intreccia con il ritratto dei moderni Paesi europei, in cui i resti dell’impero sovietico si alternano alla sconcertante povertà dei villaggi di emigranti, alla devastazione nei dintorni di Chernobyl e al timore che il seme neo-nazista stia attecchendo.

Il secondo titolo è anzitutto un omaggio al cinema, non solo per il luogo in cui viene ambientata la maggior parte della vicenda - il Museo del Cinema di Torino - e per le citazioni sparse di reperti del muto, ma anche per l’amore manifestato dal regista nei confronti della Settima Arte. La commedia giocosa vede tra i protagonisti principali Giorgio Pasotti, Francesca Inaudi e Fabio Troiano.

L’appuntamento delle ore 21.00 è con la regista Fiorella Infascelli, di cui sarà proposto al termine dell’incontro il documentario “Pugni chiusi” (2011), uno dei titoli più rappresentativi della sua filmografia. Vincitore del Primo Premio Controcampo Italiano e dell’Osella per la fotografia alla Mostra del Cinema di Venezia, il documentario racconta di un gruppo di operai della Vinyls in cassa integrazione che occupa il carcere dell’Asinara per chiedere la riapertura degli impianti e continuare a lavorare. Sembra una battaglia disperata, una protesta estrema, ma poco alla volta il mondo si accorge di quegli uomini sperduti su un’isola deserta, prigionieri in un carcere abbandonato, e la loro battaglia sindacale tradizionale diventa visibile grazie a strumenti di lotta non tradizionali.

Associazione Giuseppe De Santis

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK