Bazzano: archiviate le posizioni di Faiola, Cogodda e Freda indagati per falso ideologico

La nota del Comune di Sperlonga dopo che il procedimento nei confronti del vice sindaco, dell’assessora e del segretario comunale è stato archiviato dal Gip Pierpaolo Bortone

| di Comune di Sperlonga
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Il Giudice per le Indagini Preliminari, Pierpaolo Bortone, ha disposto nei giorni scorsi  l’archiviazione  del procedimento penale di “Falso ideologico” contestato al Vice Sindaco di Sperlonga da parte del Sig. Del Vecchio, proprietario del terreno, oggetto di esproprio e di riqualificazione  turistico-ambientale dell’intero lido di Bazzano.   

Si tratta, afferma l’Assessore all’Assetto del Territorio, Stefano D’Arcangelo, di un tassello giudiziario importante riguardante in particolare il tema della revoca del finanziamento regionale, che aveva suscitato oltre al contenzioso giudiziario  penale anche fortissime accuse ed illazioni da parte delle forze politiche di opposizione verso il Vice sindaco  Francesco Faiola.

Nel  provvedimento giudiziario e nel relativo  Decreto  di Archiviazione si afferma  tra l’altro che  ( ……….“l’attività investigativa debba considerarsi ”superflua ed irrilevante”…….)  Con il medesimo atto giudiziario vengono così scagionati da qualsiasi reato anche l’Assessore Lorena Cocodda ed il Segretario comunale Freda Vincenzo chiamati in causa in questa vicenda.   

Si chiude così a favore del Comune di Sperlonga  un altro tassello  giudiziario penale, inutile e dannoso, che ha visto “penare ingiustamente” il Vice Sindaco  Faiola e che ha gravemente rallentato, di fatto, l’azione programmatoria dell’Amministrazione comunale per il concreto avvio della riqualificazione turistico-ambientale dell’intero litorale di Bazzano, il cui progetto resta  comunque una priorità  strategica  per la nostra città.

Comune di Sperlonga

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK