Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

L’Istituto di Istruzione Superiore “Gobetti-De Libero” ospita Carlo Ruta

Venerdì riparte la kermesse "Indovina chi viene al Gobetti"

| di Riccardo Antonilli
| Categoria: Comunicati Stampa | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Venerdì 30 novembre alle ore 11.00, presso l’Aula Magna del Liceo “Gilberta di Sarra” in via Piero Gobetti a Fondi, il professor Carlo Ruta presenterà “Storia dei Mediterranei: popoli, culture, materiali e immaginario dall’età antica al Medioevo” (Edizioni di storia e studi sociali).

L’evento è il primo appuntamento del nuovo ciclo di “Indovina chi viene al Gobetti?”, kermesse letteraria ideata dall’Istituto di Istruzione Superiore “Gobetti-De Libero”, diretto dalla professoressa Miriana Zannella,  e realizzata in collaborazione con il Mondadori Bookstore di Fondi.

Lo scorso anno “Indovina chi viene al Gobetti” ha portato nella città della Piana autori del calibro di  Antonio Pennacchi, Roberto Emanuelli, Francesco Sole, Giancarlo De Cataldo, Francesco Tiboni, Adriano Madonna, Giovanni del Giaccio, Eva Crosetta e Sergio Fedro.

Carlo Ruta è storico e saggista. Ha indirizzato il proprio impegno di studio sui percorsi del mondo Mediterraneo lungo varie epoche, approfondendo soprattutto tematiche legate alle culture, all’immaginario, alle relazioni e al viaggio. Si occupa inoltre di di problemi dell’età contemporanea. È autore di decine di saggi storici e di tematiche sociali. Tra le sue opere: Guerre solo ingiuste  (2010); Narcoeconomy (2011); Il crepuscolo della Sicilia islamica  (2014); Il Mediterraneo oltre il Jihad e le crociate (2017); Teoderico: il re barbaro che immaginò l’Italia (uscirà a dicembre 2018). Ha firmato ancora (con altri autori): Federico II e il suo tempo (2016),  Il Mediterraneo al tempo di al-Idrisi (2017), In viaggio tra Mediterraneo e storia (2017), Viaggio nella Grecia antica da Oriente a Occidente (2017), Viaggi in Magna Grecia e dintorni in età antica (2018), Viaggio nell’antica Roma (2018), Viaggio a Cartagine (2018), Storia dei Mediterranei (2018). Quest’ultima opera segna l’origine di un progetto storiografico di cui egli è uno dei maggiori ideatori.  

Riccardo Antonilli

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK