Miglioramento sismico ed efficientamento energetico degli edifici: cambiano le regole

Approvato nel Comune di Fondi il nuovo regolamento per recuperare contesti urbani degradati e recuperare complessi edilizi ed edifici dismessi

| di Ufficio stampa Comune di Fondi
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Nella giornata di Mercoledì 3 Gennaio u.s. sono stati pubblicati sul sito istituzionale del Comune di Fondi gli Avvisi pubblici, a firma del dirigente del Settore Pianificazione urbanistica e territoriale Arch. Bonaventura Pianese, relativi all’adozione del Regolamento edilizio e alle disposizioni per la Rigenerazione urbana e il Recupero edilizio.

Entrambi gli Avvisi scaturiscono dalle deliberazioni (n°78 nel primo caso, n°79 e n°80 nel secondo) approvate all’unanimità nel Consiglio comunale del 20 Dicembre 2018.

La deliberazione sul Regolamento edilizio recepisce la Delibera della Giunta Regionale del Lazio n°243 del 19 Maggio 2017 derivante dall’intesa tra Governo, Regioni e Comuni concernente l’adozione del RET - Regolamento Edilizio Tipo. Il nuovo Regolamento edilizio del Comune di Fondi è in vigore dal 1 Gennaio 2019, data in cui il Regolamento edilizio comunale vigente e le Norme tecniche di attuazione del vigente Piano Regolatore Generale hanno cessato di avere effetto nelle parti incompatibili con il Regolamento edilizio adottato, che avrà piena efficacia al termine dell’iter di approvazione previsto dall’art. 71 della L.R. 38/99 e s.m.i.

Con le deliberazioni inerenti la Rigenerazione urbana e il Recupero edilizio, che concernono le disposizioni per il cambio di destinazione d’uso degli edifici (n°79) e gli interventi per il miglioramento sismico e l’efficientamento energetico degli edifici (n°80), il Comune di Fondi si è dotato di strumenti atti a consentire la riqualificazione di contesti urbani degradati e il recupero di complessi edilizi ed edifici dismessi. Negli ambiti territoriali urbani individuati l’Ente potrà consentire sia interventi di cambio della destinazione d’uso – a patto che la nuova sia prevista dallo strumento urbanistico generale vigente oppure compatibile o complementare tra le categorie funzionali – che interventi di miglioramento sismico ed efficientamento energetico con un bonus volumetrico o di superficie lorda fino al 20%, nonché quanto previsto dalla L.R. n°7/2017. Nel merito delle suddette deliberazioni è possibile presentare osservazioni entro il 3 Febbraio prossimo al Comune di Fondi.

«I risultati raggiunti – dichiarano congiuntamente l’Assessore all’Urbanistica Claudio Spagnardi e il Presidente della Commissione Vincenzo Mattei – sono il frutto di un lungo e articolato lavoro congiunto in sede di Commissione Urbanistica che si è tradotto in Consiglio comunale in approvazioni all’unanimità. Desideriamo sottolineare nuovamente come il Comune di Fondi sia stato tra i primi nel Lazio ad avviare gli iter di approvazione. Si pensi che il precedente Regolamento edilizio risaliva al 1941 e il nuovo, che si inserisce nel complessivo lavoro di programmazione urbanistica che l’Amministrazione comunale sta portando avanti da anni costituirà lo strumento di riferimento per i decenni a venire. Entrambi i provvedimenti sono volti a produrre benefici sia sul versante del recupero del patrimonio edilizio esistente che sul piano economico. Nelle more del recepimento di eventuali osservazioni da parte della Regione Lazio desideriamo ringraziare tutti i componenti della Commissione anche per gli spunti migliorativi proposti in sede di discussione».

Ufficio stampa Comune di Fondi

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK