Nessun fondo per i servizi ma per le piste ciclabili altri 25mila euro: nuovo affondo di "Sperlonga Cambia"

Due classifiche delle priorità, quella di maggioranza e opposizione, sempre più lontane

| di Ufficio stampa "Sperlonga Cambia"
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Cimitero chiuso a tempo indeterminato, campo sportivo chiuso a tempo indeterminato,  spese per la ricostruzione dopo la tromba d’aria ancora ignote, servizi comunali sempre più inefficienti, nessuna misura per contrastare lo spopolamento del nostro borgo, ma l’Amministrazione Cusani decide di impegnare 25mila euro di soldi pubblici per la progettazione delle piste ciclabili di Sperlonga.

La distanza che separa il mondo reale dalla Giunta Cusani aumenta sempre di più con il passare delle settimane e l’ultima trovata dell’Ufficio Gestione del Territorio ne è una prova ulteriore.

Il nostro Comune negli ultimi anni è stato in grado di perdere finanziamenti milionari già ottenuti, altri, come quelli per la costruzione del nuovo polo scolastico e per la riqualificazione di Villa Prato, sono a rischio a causa delle inchieste per corruzione e appalti truccati.

La viabilità urbana è già stata devastata dalle scelte fatte negli ultimi anni in materia di mobilità e dopo la promessa, ovviamente non mantenuta, di realizzare in tempi brevi un anello viario sul lungomare per alleviare i disagi causati dal senso unico di marcia imposto sulla strada principale del paese, l’Amministrazione Cusani ritiene di fondamentale importanza procedere al completamento delle piste ciclabili nel centro urbano.

La priorità non sono i giovani che abbandonano Sperlonga, le famiglie che si trasferiscono in altri comuni, le attività commerciali che chiudono una dopo l’altra e l’evidente spopolamento di un paese che sta scomparendo. La priorità del sindaco Cusani e della sua maggioranza è di accedere ai fondi regionali per realizzare una nuova pista ciclabile, come se il primo tratto, per le modalità con le quali è stato realizzato e imposto e per i disagi causati ai cittadini, non fosse sufficiente.

Sono tante le cose che ci distinguono da questa maggioranza: valori, ideali, progetti per il paese e approccio verso i problemi dei cittadini. La cosa che più ci distingue, tuttavia, è la nostra idea di paese e di comunità, diametralmente opposta rispetto a quella della Giunta Cusani.

Al centro delle politiche di un’Amministrazione comunale devono esserci i cittadini e loro bisogni, devono esserci la crescita sociale, culturale ed economica del paese. Noi abbiamo in mente una comunità di persone che amano e vivono il loro paese, non un villaggio turistico aperto 2 mesi l’anno e deserto nei restanti 10.

Se la priorità dell’Amministrazione Cusani è trovare fondi per la pista ciclabile, non rendendosi conto che Sperlonga sta morendo e che quella pista non servirà a nessuno, significa che ormai si è perso ogni contatto con la realtà.

Ufficio stampa "Sperlonga Cambia"

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK