Sperlonga Cambia: "Girandola di nomine negli uffici comunali ma soluzioni sempre precarie"

L'affondo: "L'ultima trovata del sindaco Cusani è degna del famoso aneddoto del periodo borbonico del facite ammuina"

| di Ufficio stampa "Sperlonga Cambia"
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA
I consiglieri di minoranza. Nella gallery alcune delle emergenze a Sperlonga negli ultimi anni

La girandola dei responsabili dei servizi all’interno dell’amministrazione comunale di Sperlonga è la conferma che la Giunta Cusani governa alla giornata, senza alcuna visione di futuro e senza offrire soluzioni ai problemi del nostro paese. Anzi, nella maggior parte dei casi i problemi sono causati proprio dal primo cittadino e dalla sua maggioranza.

Non ci sono soldi nelle casse comunali, gli uffici versano in una situazione di cronica carenza di personale e tutto questo si riversa direttamente sui cittadini, costretti a pagare tasse più alte e a fronteggiare le difficoltà dovute a servizi inefficienti. In un simile contesto, l’ultima trovata del sindaco Cusani è degna del famoso aneddoto del periodo borbonico del “facite ammuina”: chi è a destra vada a sinistra, chi a sinistra vada a destra, chi è sotto vada sopra, chi è sopra vada sotto, l’importante è che tutti sembrino occupati a fare qualcosa.

Negli ultimi giorni, infatti, c’è una vera e propria girandola di nomine all’interno degli uffici comunali. Cambiano i responsabili, ma le soluzioni restano temporanee e precarie.

Il comune di Sperlonga è da novembre scorso senza segretario comunale e la convenzione con il comune di Maenza, annunciata dal sindaco Cusani, non ha ancora visto la luce. L’ufficio tecnico, dopo gli arresti operati due anni fa nell’ambito dell’inchiesta Tiberio, non trova pace e sembra destinato a non trovare neanche un responsabile in grado di dedicarsi alla sua gestione in modo stabile e continuativo. Dopo il via vai degli ultimi anni, infatti, è in arrivo da Lenola un nuovo responsabile, l’architetto Zannella, che per i prossimi mesi lavorerà a titolo gratuito presso i nostri uffici solamente per 2 giorni a settimana. Stessa sorte per il Comando della Polizia Locale di Sperlonga, dove è in arrivo dal comune di Cisterna di Latina un funzionario che per 12 ore settimanali verrà a ricoprire il ruolo di Responsabile fino al 31 dicembre 2019. Un via vai continuo, un vero e proprio caos, fatto di provvedimenti inadeguati e soluzioni tampone, che si ripercuote sui cittadini e svilisce le professionalità interne all’amministrazione comunale di Sperlonga. Tutto questo a scapito dei cittadini di Sperlonga e svilendo le professionalità interne del nostro comune. L’amministrazione Cusani, infatti, preferisce affidare la responsabilità della Polizia Locale per 12 ore a settimana a un funzionario del comune di Cisterna di Latina, quando nei nostri uffici c’è già un funzionario che ha la qualifica e le competenze per ricoprire quel ruolo e che potrebbe farlo a tempo pieno, senza ulteriori costi per le casse comunali.

Nessun incarico a tempo pieno, nessun incarico a tempo indeterminato e, soprattutto, nessuna soluzione decisiva ai problemi del paese e dei cittadini. Ancora una volta, le scelte dell’amministrazione Cusani dimostrano l’assenza di programmazione e l’assenza di strategia di lungo periodo nella gestione del Comune di Sperlonga. Facite ammuina, e nulla di più.

Ufficio stampa "Sperlonga Cambia"

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK