Traffico Selvaggio in centro e nella zona pedonale: la denuncia di Destra Sociale

| di Destra Sociale
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Garantire una permanenza vivibile a chi abita nel centro storico e chi lo sceglie, un’estate sicura a turisti compresi, per passarci le serate e giornate estive.

Sono alcune delle richieste di Destra Sociale che denuncia una situazione insostenibile con traffico selvaggio nelle zone pedonali e ztl della nostra città,

Purtroppo  - scrive in una nota Alberto Di Fazio - è arrivata l'ora di cambiare alcune misure riguardanti la viabilità di Corso Appio Claudio, ormai obsolete al fabbisogno del cittadino, nonché preservare i basoli storici presenti in tutte le aree del centro storico. Ecco perché lunedì 24 giugno 2019, sono state protocollate due richieste da parte della sezione Cittadina di Destra Sociale capeggiata da Alberto di fazio: la prima chiede nell'immediato maggiori controlli e cambio di viabilità di Corso Appio Claudio da ZTL ad AREA PEDONALE e l'altra richiesta si riferisce all'area pedonale con ord. 257/02 del centro storico (GIUDEA) in cui si chiede l'intervento nell'area con maggiori controlli della Polizia Locale, installando inoltre telecamere di controllo, cosi' da monitorare l'area direttamente dalla sala operativa. Nella stessa richiesta, si chiede anche di trasformare in area pedonale Via Sergio Galba tutta, con traversa Via Imperatrice Livia fino ad arrivare a Largo Traiano per evitare il traffico selvaggio che ormai è visibile in tutta l'area in questione. Aggiunge il coordinatore di Destra Sociale Fondi Alberto di fazio: "sono mesi ormai che monitoriamo la zona, con video e foto e abbiamo notato che c'è un traffico esagerato con auto e moto nell'area in questione. Queste aree devono essere tutelata per vari motivi: ci sono bellezze storiche come il Quartiere Ebraico e museo, attività di Ristorazione che pagano il suolo pubblico per mettere tavoli fuori, quando però molte volte devono battersi in qualche cittadino maleducato che pretende che si sposti il tavolo del ristorante per farlo passare con l'auto. Assolutamente no!!! Tutto questo è inaccettabile!!! La zona va salvaguardata sia per l'aspetto storico e sia quello commerciale. Evidenziando anche l'area di Via Sergio Galba e Via Imperatrice Livia dove ci sono due B&B che magari ospitano turisti che vengono a Fondi per farsi qualche giornata di mare e poi magari riposare il pomeriggio, ma tutto questo non si può per il via vai di auto e moto nei vicoli".
Noi con queste richieste vogliamo tutelare i nostri cittadini, le nostre attività e quel poco di turismo che abbiamo. Il nostro centro storico deve e dovrà essere il nostro cuore pulsante storico-culturale e nel frattempo Turistico-commerciale. Per fare tutto ciò, dobbiamo cominciare a emulare città come Sermoneta ad esempio, che con la propria storia e cultura artigianale ne trae beneficio turistico-economico.

Destra Sociale

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK