Rivoluzione fiscale per la sopravvivenza degli ambulanti: 27 novembre manifestazione a Roma

Titolari di posteggio, spuntisti e commercianti in partenza da Fondi, Formia e Latina per protestare a Montecitorio

| di Ana - Associazione Nazionale Ambulanti
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Saranno centinaia gli ambulanti della Provincia di Latina e di Frosinone che si stanno organizzando per partecipare alla Manifestazione Nazionale indetta da ben quindici Associazioni No Bolkestein per mercoledì 27 Novembre alle ore 9.00 a Piazza Montecitorio.

I Presidenti ANA ed i rappresentanti locali di Fondi, Formia, Latina, Frosinone, Cassino, S. Giorgio a Liri e Cisterna di Latina stanno organizzando con i pullman e con il treno per garantire una massiccia partecipazione alla Manifestazione che ha come obiettivo principale quello di richiamare l’attenzione del Governo per il grave stato di crisi in cui versano gli ambulanti ed i mercati.

Infatti, dopo la fuoriuscita degli ambulanti dall’ambito applicativo della Direttiva Bolkestein ci si aspettavano iniziative che potessero rilanciare il comparto che interessa circa 200.000 attività in Italia,pari al 20% dei punti vendita italiani, offre occasione di lavoro a circa 1 milione di addetti diretti ed indiretti, sviluppa il 2% del PIL,  detiene il 12% dei consumi nazionali, soddisfa quindi i consumi di oltre 26 milioni di persone.

Stiamo parlando di un settore che tra le Province di Latina e Frosinone interessa ben 3.700 piccole attività ambulanti con un indotto di circa 35.000 addetti diretti ed indiretti.

La Manifestazione ha come obiettivo quello di spingere il Governo ad adottare una TASSA UNICA, che semplifichi gli adempimenti degli ambulanti ed unificando IRPEF ed IVA con un versamento forfettario secondo il principio “pagare poco per pagare tutti” porti alla esclusione degli ambulanti alla esclusione dell’obbligo del registratore di cassa, della emissione dello scontrino elettronico e della lotteria degli scontrini.

Tuttavia davanti alla novità delle tariffe del CANONE UNICO, che determinano un aumento fino al 500% della TOSAP e della COSAP che versano attualmente, gli ambulanti sono seriamente preoccupati per il loro futuro come aziende.

            Altri obiettivi che costituiscono la piattaforma sindacale della Manifestazione sono la istituzione della TASSA GIORNALIERA, del FONDO INDENNIZZI o di SOLIDARIETA’ - che deve intervenire in caso di calamità naturali che provocano danni agli ambulanti – e il RINNOVO TACITO ED AUTOMATICO DELLE CONCESSIONI in essere.

            Nei giorni scorsi un video pubblicato dall’ANA Nazionale e registrato dal Mercato settimanale di Fondi per spiegare la TASSA GIORNALIERA ha avuto oltre 50.000 visualizzazioni da tutta l’Italia.

Ana - Associazione Nazionale Ambulanti

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK