Scritte sulla biblioteca comunale: la dedica che sta indignando la città

La rabbia dei residenti: "Il quartiere è appena stato riqualificato"

| di La Redazione
| Categoria: Cronaca
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Una dedica destinata a far parlare di sé, naturalmente in negativo, quella impressa da un ignoto writer sulla facciata della biblioteca di Fondi. Con una bomboletta rossa, come se in nero non fosse già abbastanza degradante, l’incivile di turno ha fatto persino un murales di prova deturpando così due muri anziché uno. “Non da sempre ma per sempre ti voglio bene! Auguri fratello mio. Ti voglio bene”. Un messaggio, magari scritto anche con il cuore, e un cuore gigante è stato anche disegnato, che però ha danneggiato gravemente un edificio pubblico. Se A.D., come si è firmato il grafomane, riuscirà a farla franca, sicuramente non accadrà lo stesso in futuro in quanto il caso ha riportato l’attenzione su una zona che, negli ultimi tempi, è stata decisamente trascurata. Divenuto il punto di ritrovo di adolescenti e ragazzi forse annoiati, sono moltissime le segnalazioni che, nelle ultime settimane, stanno riguardando il piazzale della biblioteca. I residenti e gli utenti del centro multimediale “Dan Danino di  Sarra” chiedono più controlli e più attenzione per preservare un quartiere riqualificato soltanto da pochi mesi. La scritta, grazie al gruppo Facebook “segnalazioni e denunce pubbliche”, ha già fatto il giro del web sollevando l’indignazione generale dei fondani. Come se non bastasse, G.T., a giudicare dalla bomboletta forse un amico di A.D., ha pensato bene di deturpare anche una colonna con una scritta (che non riportiamo ma che potete visionare nella gallery) sicuramente meno carina della precedente. 

La Redazione

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK