Orrore al Mare: Bambino di otto anni violentato dal compagno della madre

| di Veronica Ghiraldo
| Categoria: Cronaca
STAMPA

Incredibile ma vero, ci sono cose sbagliate che continuano ad accadere, nonostante le denunce, nonostante i casi portati in tribunale, nonostante la coscienza morale di ognuno ci porti a credere che cose del genere possano accadere solo a centinaia di chilometri lontani da noi. Ma, questa volta, purtroppo, non bisogna allontanarsi poi così tanto. Basta andare sul litorale fondano e si scopre che un uomo ha violentato un bambino.

Infatti, la notte tra sabato e domenica, in un campeggio del litorale un bambino di appena otto anni, è stato violentato da un uomo, e non uno qualsiasi bensì proprio il compagno della sua mamma. Ad accorgersi del terribile gesto un altro uomo presente nella struttura con la tenda situata proprio vicina a quella in cui si stava svolgendo l’atto criminale. Quest’ultimo, sentendo le lamentele del piccolo si è subito precipitato nella tenda attigua togliendo il bambino dalle mani dell’orco.

Sono prontamente intervenuti i carabinieri di Fondi che hanno condotto l’aguzzino nel carcere di Latina con l’accusa di violenza sessuale aggravata mentre, la giovane vittima è stata consegnata nelle mani dei servizi sociali.

Una storia triste, dunque, che non è ancora chiusa, ovviamente. Gli stessi carabinieri intervenuti sul posto ora avranno il compito di indagare. A quanto pare non era la prima volta che questa cosa accadeva e quindi toccherà a loro capire chi e quanti sapevano e chiarire la posizione definitiva dell’uomo. La necessità primaria è però quella di tranquillizzare il bambino e fare in modo che questa brutta esperienza rimanga solo un terribile ricordo.

Veronica Ghiraldo

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK