Sequestri sul litorale fondano

| di Veronica Ghiraldo
| Categoria: Cronaca
STAMPA

Il litorale fondano, ma non solo, oltre a riempiersi di bagnanti in estate, apre le sue braccia anche ai venditori ambulanti che, quest’anno, sembrano essersi moltiplicati. Proprio per questo motivo, gli stessi proprietari degli stabilimenti balneari hanno preso la decisione di avvisare la Polizia perché intervenisse. E così è stato.

Con un blitz della polizia fondana, infatti, è stata sequestrata un enorme quantità di merce illegale e, con l’aiuto di mezzi meccanici, sono stati distrutti anche gli stessi accampamenti dei venditori ambulanti. Tutta la marce è stata trasportata alla discarica per essere conseguentemente incenerita.

Una triste vicenda questa che però mette in luce quale grave problema stia diventando la vendita di merce sulle spiagge. Ambulanti sempre più insistenti che vendono a danno delle attività legali ma anche ambulanti che, senza il guadagno di quei pochi spicci, non sanno davvero come mangiare. Perché questo è il problema di fondo: queste persone, normalmente stranieri extracomunitari, non sanno neanche cosa vuol dire avere un pasto caldo ogni giorno ma nessuno si occupa di loro. Partendo da presupposto che sicuramente è giusto non permettere la prolificazione di questo tipo di vendita è anche vero che bisognerebbe guardare il problema dal punto di vista morale, aiutare coloro che lo fanno ogni giorno per permettere loro di avere la possibilità di avere una vita normale.

Veronica Ghiraldo

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK