Fiera di Sant'Onorato: è caos per i posteggi del mercatino

| di La Redazione
| Categoria: Cronaca
STAMPA

Caos e tafferugli ai piedi del Castello di Fondi nel giorno dedicato a Sant'Onorato, Patrono della città. Quello che doveva essere un mercatino dell'antiquariato e del modernariato si è infatti trasformato in una fiera parallela secondo la Municipale che ha fatto smontare le bancarelle ad oltre 50 ambulanti. Tutti avevano un'autorizzazione rilasciata dall'associazione organizzatrice del mercatino dell'antiquariato ma, secondo gli agenti, gli stand si erano espansi ben oltre i confini autorizzati. Non sono mancati momenti di tensione in vari momenti della giornata. Il presidente del sodalizio promotore del mercatino, che ha chiesto ai vigili maggiore elasticità, ha inoltre dichiarato di essere stato aggredito da un uomo in divisa e di essersi ritrovato con una costola rotta. Secondo la versione degli agenti, invece, l'uomo è stato braccato mentre cercava di aggredire il comandante della Municipale e un ispettore. Dopo che il presidente del sodalizio è stato portato in ospedale le tensioni sono proseguite fino al tardo pomeriggio e verso le 15 si è reso necessario anche l'intervento dei carabinieri. La situazione è precipitata quando altri irregolari hanno cercato di prendere il posto di chi era stato costretto a smontare lo stand. Gli agenti hanno quindi dovuto presidiare la zona fino a tardi ma non sono mancati banchi volanti, urla e una buona dose di caos.

La Redazione

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK