Conti online: +14% in due anni, 18 milioni di italiani ne hanno uno

| di gianni1media
| Categoria: Economia
STAMPA

Il successo delle banche online continua a crescere: secondo i dati di settore, il 30% dei correntisti italiani sceglie l’internet banking. A riportarlo è il Digital Banking Index, secondo cui nell’ultimo biennio si è verificata una crescita pari al +14%. Approfondiamo dunque i dati in questione, analizzando tutti gli aspetti per i quali questa tipologia di conto appare più conveniente a sempre più correntisti.

Sempre più italiani dicono addio al conto tradizionale

Al momento sono 18,7 milioni gli italiani che hanno già deciso di tenere un conto online; si tratta di ben 2,3 milioni in più rispetto a soli due anni fa, cifra che fa riflettere sulla velocità di diffusione di questo tipo di conto.

Quali sono i motivi che spingono i correntisti a scegliere la versione telematica del conto bancario, dicendo addio a quello tradizionale? In primo luogo questa modalità viene preferita per la sua semplicità di accesso (20%), per la vasta gamma di servizi offerti tramite mobile e web (rispettivamente 20% e 11%) e per l’aspetto relativo alla sicurezza e alla prevenzione delle frodi (11%).

Un altro aspetto che contribuisce al successo dei conti online in Italia è il vantaggio economico che offrono, per via dei costi sensibilmente più bassi rispetto a quelli tradizionali e dovuti allo svolgimento di quasi tutte le operazioni direttamente in rete, senza la necessità di recarsi allo sportello. Per arrivare ad avere un ulteriore risparmio, poi, è consigliabile sfruttare le risorse della rete anche per informarsi e per trovare il migliore conto corrente online sul comparatore Facile.it, ad esempio, che consente di paragonare le proposte dei diversi istituti digitali.

Sicurezza online: il 93% dei correntisti si dice soddisfatto

Quando si parla di conti online è normale avere delle remore a causa del timore di eventuali truffe informatiche: secondo il report di Altroconsumo, il 74% degli italiani ha paura di gestire i propri soldi via web. Eppure questo tipo di conti correnti appare molto più sicuro rispetto al passato, come conferma anche la soddisfazione di chi li utilizza. La percentuale di correntisti che non ha avuto problemi legati alle frodi è pari al 96% del totale; prendendo in considerazione chi ha riscontrato problemi (4%), meno dell’1% non ha avuto conseguenze negative in quanto a rimborsi.

Naturalmente è sempre consigliabile essere prudenti, in modo da evitare ogni possibile problema: bisogna infatti mettere sempre in sicurezza le proprie password (magari cambiandole a cadenze regolari) e fare particolare attenzione al “phishing” via email.

gianni1media

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK