Le cartoniadi: olimpiadi del riciclo della carta

| di gianni1media
| Categoria: Territorio
STAMPA

Il mese di novembre è importante per il riciclo della carta e del cartone: l'appuntamento da non perdere è con le “Cartoniadi del Lazio” 2015, vale a dire le Olimpiadi dedicate al riciclaggio del cartone e della carta. Ad organizzare l'iniziativa è stato il Comieco - “Consorzio Nazionale per il recupero e il riciclo degli imballaggi a base cellulosica” - in collaborazione con la regione Lazio. A sfidarsi durante le “Cartoniadi” saranno 13 comuni laziali, fra i quali troviamo Latina, Formia, Aprilia, Terracina, Ladispoli, Rieti, Nettuno e Vetralla.

L'obiettivo è incrementare il riciclo pro-capite di carta durante i 30 giorni di novembre e i tre comuni che faranno registrare i risultati migliori riceveranno dei riconoscimenti in denaro; 50 mila euro è il premio previsto per il primo classificato, 30 mila e 20 mila euro rispettivamente al secondo e al terzo. L'obiettivo – al di là dei premi in denaro – è quello di sensibilizzare maggiormente i cittadini nei confronti della raccolta differenziata.

A raccogliere la sfida, però, non sono solo i comuni: anche le case produttrici di imballaggi, infatti, guardano al riciclo e all'ambiente con un occhio diverso rispetto al passato. Negli ultimi anni la produzione di imballaggi si è evoluta verso una direzione di maggiore eco-sostenibilità, realizzando prodotti più ecologici e rispettosi nei confronti dell'ambiente. Le soluzioni per l'imballaggio, oggi, devono tenere conto non soltanto della qualità, ma anche dell'eco-sostenibilità. I punti fermi in questo tipo di produzione, dunque, sono diventati due.

La sostenibilità ecologica è un fattore di fondamentale importanza per chi produce imballaggi e Ratioform, ad esempio, è un'azienda che mira a produrre imballaggi resistenti, di elevata qualità ma che siano anche sostenibili per l'ambiente. I prodotti vengono realizzati impiegando materie prime rinnovabili, biodegradabili e totalmente riciclabili, in modo da ridurre al minimo il loro impatto ambientale. Tali materie prime non pregiudicano minimamente la qualità finale degli imballaggi, che garantiscono completa affidabilità ed alta resistenza.
 

gianni1media

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK