“Le sette cannelle”: cassonetti che traboccano

| di Chiara Di Pinto
| Categoria: Territorio
STAMPA

In una periferia fondana, meglio conosciuta come “le sette cannelle”, appare evidente un abbandono di rifiuti incontrollato.

Cassonetti che traboccano ormai diventati “regni” felini, attirano ogni tipologia d’insetti causando poi anche forti odori sgradevoli. Tutto ciò nei pressi di una sorgente di acqua potabile, da cui si riforniscono giornalmente numerose famiglie di Fondi e dintorni. Per non parlare poi di tutte quelle persone che vivono in quella zona: disturbati dal fetore e dagli animali randagi. Insomma, una raccolta dei rifiuti che dovrebbe essere differenziata a cui non corrisponde né un corretto utilizzo dei vari bidoni, né una pulizia da parte dei netturbini.

In base a ciò si richiede un maggiore controllo che dovrebbe essere effettuato da chi di dovere anche nelle zone lontane dal centro, per garantire una corretta tutela dell’ambiente e delle persone.

Chiara Di Pinto

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK