Partecipa a FondiNotizie.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Tutti questi incendi potrebbero essere evitati: il segretario del Psi spiega come

Condividi su:

L'incendio in zona Querce poteva essere evitato? Se lo domanda il segretario del Psi di Fondi Filiberto Rizzi che ricorda come funzionava, in passato, il servizio di avvistamento di roghi e pericoli.

Qualche anno  fa - racconta Rizzi in una nota - la Provincia organizzava un servizio di avvistamenti incendi boschivi con due postazioni fisse,  una in zona Madonna della Rocca e una alle Crocette. I due volontari si davano il cambio ogni sei ore. Le postazioni permettevano una visibilità completa e perenne di tutta la piana e delle montagne versante Fondi.  Bastava che si alzasse un fil di fumo,  avvistabile con il cannocchiale,  che immediatamente si avvertiva la Protezione Civile di Roma e di Latina e iniziavano le operazioni di spegnimento. In quei tre anni, ricordo,  gli incendi non destarono preoccupazione.  Non è il caso di riprendere questa buona iniziativa,  peraltro già collaudata con successo? I vigili ecologici – conclude lo stesso -  potrebbe essere utili per la causa.

Condividi su:

Seguici su Facebook