Partecipa a FondiNotizie.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Palllamano: rocambolesco pareggio dell'Hc Banca Popolare di Fondi contro lo Sparrer Eppan

Condividi su:

Se c’è una squadra da battere, dopo quattro giornate di Serie A1 Maschile, è certamente l’Ego Siena. I toscani infliggono ai campioni d’Italia del Bolzano la seconda sconfitta stagionale. Al Palaestra la sfida clou del quarto turno di Regular Season finisce 29-27 (p.t. 14-11) e proietta i bianconeri da soli in vetta alla classifica, in virtù anche della concomitante sconfitta di Conversano sul campo di Bressanone. 

Il morso degli ex Fusina e Radovcic fa male agli altoatesini, che soffrono per tutta la sfida il brio e l’entusiasmo dei senesi. L’inizio parla chiaro, con Siena avanti 5-1 dopo 8’. Ci prova Turkovic a togliere le castagne dal fuoco per i bolzanini, segnando dai 7m il gol del 9-7 al 17’. Ma, come per tutto il resto della gara, Bolzano non riuscirà mai a ricucire del tutto lo strappo. Si va al riposo sul 14-11.

Fusina fa ruotare gli uomini e il turnover lo ripaga: segnano tutti, da Yousefinezhad e Nelson, passando per Kasa e per Radovcic, vero uomo in più di questo inizio di campionato. Sul 20-15 sembra finita. Bolzano ha un ultimo sussulto e con Sporcic e Turkovic torna sul -2 a 1’30’’ dalla fine. Time-out e poi Radovcic. Il percorso resta netto e il primato ora è solitario.

Sì, perché l’Alto Adige, intanto, costa caro al Conversano. La calda atmosfera del Palasport di Bressanone spedisce in paradiso Cutura e compagni, che vincono 28-26 (p.t. 12-15) e ribaltano una partita che Giannoccaro e compagni avevano girato in proprio favore nei primi 30’ di partita. Al tentativo di allungo pugliese, Bressanone risponde impattando sul 17-17 al 39’. La squadra di Tarafino si spegne, i padroni di casa prendono coraggio. L’inerzia muta profondamente: al 52’ gli altoatesini fanno registrare il loro massimo vantaggio sul 25-21. Partita segnata. Stosljevic prova con un gol da fuori a ridurre il divario, senza andare oltre il -2 che consegna a Siena la vetta.

La rincorsa al primo posto diventa ora un affare prioritario per il Cassano Magnago, che intanto vince in scioltezza al Pala Tacca contro la Junior Fasano e fa sua la seconda piazza. Quarto risultato utile consecutivo per i ragazzi guidati da Davide Kolec, che battono 38-19 (p.t. 17-8) i pugliesi, in una sfida di fatto a senso unico. Mai in discussione l’esito, coi padroni di casa che hanno, a tranquillità acquisita, la possibilità di far ruotare diffusamente tutti gli uomini a disposizione: segnano 13 dei 16 uomini a referto nelle fila degli amaranto. 

È un successo che fa rima con ossigeno, il 32-28 (p.t. 15-11) con cui Trieste batte il Metelli Cologne al Pala Chiarbola. Davanti al loro pubblico, i giuliani ritrovano il feeling coi due punti in una sfida che potrebbe alla lunga pesare nella corsa alla salvezza. I gol che pesano arrivano dagli uomini di punta: Fidel con 8 reti, Radojkovic chiuderà a 7.
 

Rocambolesco pareggio tra Sparer Eppan e Fondi: 22-22

Pareggio rocambolesco fra Sparer Eppan e Banca Popolare di Fondi: 22-22 (p.t. 11-10), con il brasiliano Alves Leal miglior marcatore della gara con 7 reti a referto. Sempre in Alto Adige, bottino pieno per l’Alperia Merano nella sfida casalinga contro il Raimond Sassari. Finisce 28-25 (p.t. 12-10) ed è un successo nel segno dei Prantner: papà Jurgen in partita, Max e Leo in campo con 12 gol in due.

Torna a sorridere anche il Pressano, che, dopo quattro partite trova la prima vittoria del suo campionato, risalendo lentamente china e classifica liquidando l’MFoods Carburex Gaeta nell’inedito teatro del Palasport di Mezzocorona. Partita in controllo, quella disputata dai trentini: 34-22 (p.t. 14-8) avaro di emozioni, ma che consente a Dallago e compagni di tornare a fare bottino pieno.

E il prossimo fine settimana le sfide da cerchiare in rosso sono due: al Palaresia c’è il remake della finale della passata stagione fra Bolzano e Pressano, mentre Conversano proverà a rialzare la testa nella interna sfida ad altissima intensità contro il Cassano Magnago. 

Serie A1: tutti i risultati 

Cassano Magnago - Junior Fasano 38-19
Ego Siena - Bozen 29-27
Trieste - Metelli Cologne 32-28
Alperia Merano - Raimond Sassari 28-25 
Sparer Eppan - Banca Popolare di Fondi 22-22
Brixen - Conversano 28-26
Pressano - MFoods Carburex Gaeta 34-22

La classifica aggiornata
 

Ego Siena 8 pti

  1.  Cassano Magnago 7
  2.  Conversano 6
  3.  Bolzano 4
  4.  Alperia Merano 4
  5.  Junior Fasano 4
  6.  Banca Popolare di Fondi 3
  7.  Trieste 3
  8.  Pressano 3
  9.  Brixen 2
  10.  Trieste 2
  11.  MFoods Carburex Gaeta 2
  12.  Metelli Cologne 2
  13.  Sparer Eppan 0
Condividi su:

Seguici su Facebook