Arrestato per droga, denunciato per violazione del Dcpm: i controlli dei carabinieri

Nei guai un 38enne di Fondi, in giro senza un giustificato motivo. Consegnava polvere bianca a domicilio

| di Comando provinciale dei carabinieri
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Il 14 marzo 2020, durante la notte, in Fondi, i Carabinieri della locale Tenenza traevano in arresto, in flagranza, 38ENNE, del luogo. Il predetto veniva sorpreso, in violazione alle prescrizioni relative allo spostamento delle persone fisiche sul territorio nazionale, dopo aver ceduto ad altra persona 0,5 gr di cocacina. Le successive perquisizioni personale e domiciliare consentivano di rinvenire ulteriori 4,5 gr circa della medesima sostanza, la somma contante di euro 40, ritenuta provento dell’attività di spaccio, un bilancino di precisione e vario materiale per il confezionamento. lo stupefacente, il materiale e il denaro rinvenuti sono stati sottoposti a sequestro, assunti in carico e debitamente custoditi. L’arrestato condotto presso la propria abitazione, in regime di arresti domiciliari.

Pubblichiamo il gazzettino integrale dei carabinieri, per sensibilizzare tutti al rispetto del Dcpm

TERRACINA: DENUNCIATO PER RESISTENZA A P.U. – LESIONI PERSONALI ED INOSSERVANZA DI PROVVEDIMENTI DA COVID-19

Il 14 marzo 2020, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile deferivano in stato di libertà 45enne, poiche’ sorpreso alla guida di un auto priva di copertura assicurativa, senza giustificato motivo, in violazione alle prescrizioni relative allo spostamento delle persone fisiche sul territorio nazionale. lo stesso, alla formale contestazione di violazioni al codice della strada, dava in escandescenze, spintonando e opponendo un’energica resistenza ai militari operanti – ai quali procurava lesioni giudicate guaribili con prognosi di gg. 4 s.c. ciascuno – e riportando egli stesso, lesioni giudicate guaribili con una prognosi di gg. 2 s.c..

Approfondimenti: compagnia carabinieri di Terracina

14 MARZO 2020 CONTROLLI E DENUNCE IN TUTTA LA PROVINCIA PER L’ART. 650 “INOSSERVANZA PROVVEDIMENTI DELL’AUTORITÀ”, IN RELAZIONE ALLA VIOLAZIONE DEL D.P.C.M. 8 MARZO 2020 (MISURE URGENTI IN MATERIA DI CONTENIMENTO E GESTIONE DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19) E ART.496 C.P. “FALSE DICHIARAZIONI A P.U..

In Castelforte e Itri (LT), i Carabinieri delle locali Stazioni, deferivano in stato di libertà nr.3 persone, poiche’ venivano intercettati e controllati, a bordo delle proprie autovetture, ed all’atto del controllo non sapevano fornire elementi giustificativi della loro presenza in loco, di fatto violando il D.P.C.M. datato 09.03.2020 recante disposizioni in materia di “Contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”.

In Formia, durante la notte, i Carabinieri della locale Compagnia deferivano in stato di liberta’ nr.7 persone, poiche’ intercettati e controllati dai militari operanti, a bordo delle proprie autovetture, ed all’atto del controllo non sapevano fornire elementi giustificativi della loro presenza in loco, di fatto violando il d.p.c.m. datato 09.03.2020 recante disposizioni in materia di “contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da covid-19”.

Approfondimenti: Compagnia Carabinieri di Formia

In Roccagorga, i Carabinieri della locale Stazione, deferivano in stato di liberta’ 48enne, sorpreso all’interno della propria attivita’ commerciale di bar-tabacchi, mentre somministrava bevande alcoliche, aggirando le disposizioni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

In Priverno, San Felice Circeo, Sonnino, Sperlonga e Maenza, i Carabinieri dei locali Comandi Stazione, deferivano in stato di liberta’ nr.11 persone, tutte sorprese lontane dalle proprie abitazioni senza giustificato motivo, in violazione alle prescrizioni relative allo spostamento delle persone fisiche sul territorio nazionale. Violando le disposizioni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Approfondimenti: Compagnia Carabinieri di Terracina

In latina i Carabinieri del Nucleo Operativo – sezione radiomobile, deferiva stato liberta’ 52enne. Il prevenuto, veniva fermato a bordo del pulman di linea tratta stazione ferroviaria – latina centro, senza giustificato motivo, violando le prescizioni di cui ai dpcm del 09 e 11 marzo 2020 volte a contenere il contagio dal covid-19.

Approfondimenti: Compagnia Carabinieri di Latina

Comando provinciale dei carabinieri

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK