Crisi da covid e giochi d'azzardo, dati allarmanti: la Regione illustra i dati

La presenza dei giovani e delle donne nelle sale dedicate è raddoppiata

| di Regione Lazio
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

“I dati dell’ultimo rapporto del DEP (Dipartimento di Epidemiologia della Regione Lazio) sono impietosi. E’ raddoppiato il numero di coloro che sono in cura presso i SERD per il gioco d’azzardo. In modo particolare preoccupa la presenza dei giovani e delle donne soprattutto attraverso le sale gioco VLT o New Slot Machine. Questa è una vera e propria emergenza sanitaria e sociale che rovina le famiglie. Trovo assurdo uno Stato che, da un lato fa del gioco cosiddetto ‘legale’ un’entrata di bilancio e dall’altra produce malati che devono poi essere curati dalle ludopatie addirittura aumentate nel tempo dell’emergenza COVID-19”.

Lo dichiara l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Regione Lazio

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK