Monte San Biagio: chiesto l'annullamento dell'ordinanza sull'accensione dei residui vegetali

| di Monte San Biagio Futura
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

All’adunanza del Consiglio Comunale del 16 settembre “Monte San Biagio Futura” ha chiesto l’annullamento dell’ordinanza sindacale n. 68 del 9 settembre 2020, con la quale il sindaco ha consentito, in misura limitata ed in determinati orari, l’occasionale combustione di sfalci e potature a partire dal 16 settembre 2020.

Tale ordinanza -  ha spiegato il capogruppo Guglielmo Raso - contrasta con la normativa statale e regionale, nonché con il Piano Regionale di previsione incendi 2020-2022 approvato con delibera di giunta regionale 270/2020, che vieta inderogabilmente combustioni di ogni genere e dimensione dal 15 giugno al 30 settembre.  Inoltre, contrasta con la precedente ordinanza sindacale (la n. 45 del 27 maggio 2020)  che, conformemente al Piano Prevenzione Incendi, vieta qualsiasi attività di combustione sino al 30 settembre.

Il motivo di illegittimità evidenziato, peraltro riconosciuto dal Sindaco, impone l’annullamento dell’ordinanza di settembre” dichiarano i consiglieri di “MSB Futura”.

Tanto più che nella mattinata di ieri 17 settembre, la contrada di Vallemarina si è nuovamente svegliata sotto una densa cappa di fumo, che, per quanto riferitoci, ha addirittura provocato malori a qualche cittadino. Ribadiamo quindi il nostro invito a rispettare le regole: la combustione della plastica è sempre vietata e sanzionata penalmente; i residui vegetali non possono essere bruciati sino al 30 settembre.  Comprendiamo le esigenze di tutti, in particolare quelle degli agricoltori. Ma tutti dobbiamo comprendere e rispettare le superiori esigenze di tutela dell’ambiente e della salute, che ci impongono di rimandare attività di combustione di sfalci e potature a partire dal 1 ottobre.

I consiglieri Guglielmo Raso, Ermanna Casale, Gianpiero Trani

Monte San Biagio Futura

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK