Città Italiana dei Giovani, Venditti: “L’Amministrazione partecipi al bando”

| di Salvatore Venditti, consigliere "Camminare Insieme"
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Il 6 ottobre scorso, subito dopo il ballottaggio, proposi la partecipazione del Comune di Fondi al bando Città Italiana dei Giovani 2021, un premio assegnato dal Consiglio Nazionale dei Giovani, in collaborazione con il Dipartimento politiche Giovanili, il Servizio Civile e l'Agenzia Nazionale dei Giovani, alla città italiana che presenta il miglior progetto di valorizzazione, partecipazione e inclusione giovanile. 

Il Premio promuove idee di città inclusive, resilienti e a misura di giovani sul modello degli obiettivi dello Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, che assicurino comunità nelle quali i giovani possano vivere secondo le proprie aspettative, in un ambiente sano, sicuro, stimolante, con spazi dedicati allo sviluppo delle potenzialità dei giovani. Essere nominata Città italiana dei Giovani potrebbe essere per Fondi un’opportunità di rilancio, sia dal punto di vista culturale che turistico

Nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale, tenutosi mercoledì scorso, ho presentato un’interpellanza al Sindaco, che attualmente detiene anche la delega alle politiche giovanili, per sapere a che punto è la stesura del progetto, visto che la scadenza è prevista per il prossimo 30 novembre 2020 e non voglio credere che non si stia lavorando per presentare idee concrete per il futuro dei giovani del territorio.

L’interpellanza sorge spontanea soprattutto tenendo conto del fatto che in campagna elettorale si è parlato tanto di giovani ma anche perché un’Amministrazione lungimirante non dovrebbe farsi scappare un’occasione simile.

 

Salvatore Venditti, consigliere "Camminare Insieme"

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK