Partecipa a FondiNotizie.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Tornano in scena i fratelli Latilla con “Racconti al calar del mondo”

La Redazione
Condividi su:

I fratelli Latilla sono un vulcano inarrestabile. Dopo aver portato in scena la lectura dantis “L’amor che move il sole e l’altre stelle” nei giorni scorsi, il 15 dicembre, tornano nuovamente a calcare il palcoscenico con “Racconti al calar del mondo”, uno spettacolo incentrato sul racconto magico tramite la lettura di diverse fiabe e racconti fantastici/mitologici ritraenti  l’arcaica e gloriosa figura del cavaliere impavido in guerra con i draghi.

L’idea di questo spettacolo nasce dal voler narrare al pubblico il grande racconto del mondo occidentale, fatto di continui scontri con l’oscura forza del Drago, creatura emblematica delle leggende medievali. La lettura si avvale di importantissimi brani d’opera dei prestigiosi compositori che hanno segnato la storia della musica, conducendo lo spettatore nelle viscere della terra, nel più profondo buio in cui risiede il cavaliere, per giungere sulle alti montagne dell’Impero Celeste, in cui tra le fiamme ardenti volano quelle creature dalle grandi ali e gli occhi luciferini.

Il racconto magico - sottolinea Francesco Latilla - ha sempre avuto un’importanza basilare per la cultura di un popolo oltre che identitaria e formativa per i bambini. Questi racconti sono figli della grande letteratura fantastica, e non solo, provenienti dalla visione cavalleresca tramandata nei secoli dalla forza della tradizione.

Gianmarco Latilla ha descritto il recital come: “Una luce tagliente come una lama che, paradossalmente, conduce lo spettatore verso le grotte più remote.”

L’adattamento e la regia sono curati da entrambi i fratelli Latilla, di cui Francesco ne firma anche l’interpretazione come sempre. Lo spettacolo, parte integrante del programma di eventi natalizi promosso dal Comune e denominato “Fondi RestArt – Christmas Edition”e organizzato da “La Cinearte Produzioni”, vi aspetta all’Auditorium Sergio Preti alle ore 20:30. Ingresso gratuito. Prenotazioni al numero 3290723152

Condividi su:

Seguici su Facebook