Partecipa a FondiNotizie.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il Dottor Terenzio e la cura contro i tumori

Condividi su:

Trovare una cura efficace contro i tumori grazie alla Natura, questo è l'obiettivo che si sono posti Luca Rastelli e Domenico Terenzio, quest'ultimo fondano doc.

Dopo brillanti ricerche nel campo dell'agricoltura biosostenibile trovando e brevettando due nuove sostanze, i Glucomati e gli Humoalginati, il dottor Terenzio ha affrontato la nuova sfida per creare dalla Natura un farmaco contro i tumori, in particolare dell'intestino e del seno e dell'utero.

Partendo dalle piante della famiglia delle cruciformi(che vediamo nella nostra tavola come cavolfiori, broccoli e cavolini di Bruxelles) il professor Rastelli e il dottor Terenzio hanno estratto il principio attivo, la molecola denominata Indolo-3-Carbinolo, per poi stabilizzarla e renderla disponibile come nutracetico, cioè sostanza alimentare dalle comprovate caratteristiche benefiche e protettive nei confronti della salute sia fisica, che psicologica dell'individuo.

Tale termine è stato inventato molti anni fa dal Dott. Stephen L. De Felice, il quale unendo i termini "nutrizione" e "farmaceutico", arrivò alla definizione "nutraceutico", ad indicare una sostanza alimentare che, per le sue proprietà funzionali, si allinea appunto al limite tra l'alimento ed il farmaco. Queste proprietà salutari possono anche venir aggiunte a certi alimenti tramite l'addizione di sostanze propositive al buon funzionamento psicofisico e alla salute generale della persona, come ad esempio gli Omega 3 al latte o alle uova o le Vitamine ai fiocchi di cereali. In tal modo alle virtù di questi alimenti si sommano quelle degli Acidi grassi Polinsaturi, ottenendo così dei Nutraceutici o Alimenti funzionali ricchi di molecole salutari.

In questo modo possiamo curarci mangiando i cibi di tutti i giorni, che però hanno la spiccata caratteristica di essere curativi e agenti di prevenzione di malattie. Questa è la sfida di Rastelli e Terenzio, che presenteranno la loro scoperta a Fondi giovedi 18 Maggio presso il castello Caetani, offrendo una opportunità di informazione sui meriti di un figlio della città e anche la possibilità di creare un'officina per la produzione di questo interessante farmaco che viene consumato come un normale alimento, dando nuove opportunità di lavoro, rimanendo nella tradizione agricola e commerciale della città.

Condividi su:

Seguici su Facebook