Partecipa a FondiNotizie.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Internet rivoluziona (anche) il mondo delle banche

Condividi su:

Le nuove tecnologie hanno cambiato la nostra vita: ciò che venti anni fa pareva impossibile è divenuto realtà. Internet insieme a computer, iphone, smartphone e tablet, ci ha condotto in un'altra dimensione, dove tutto è a portata di mano e abbiamo imparato che, anche a distanza, è possibile non solo comunicare e stringere nuove amicizie, ma anche informarsi, fare acquisti, stipulare contratti e, persino, svolgere operazioni finanziarie, dall'aprire un conto in banca fino a ordinare un bonifico. In un'epoca digitale come la nostra, gli istituti di credito non potevano certo far finta di niente e continuare a mantenere solo i servizi allo sportello e così, lentamente, si è fatto strada l'home banking, la banca online, ma per diverso tempo gli utenti che sceglievano di gestire i propri risparmi attraverso internet erano davvero pochi. La rete non veniva ritenuta sufficientemente sicura, ma tecnologia e sistemi di sicurezza hanno fatto passi da gigante in questi ultimi anni, inoltre una diffusione quasi capillare dei dispositivi con cui connettersi ha reso alla portata di tutti la possibilità di gestire le proprie operazioni bancarie e i risparmi attraverso la rete.

Il successo dell'home banking è davvero travolgente: i dati forniti da Abi Lab che riguardano il 2014 parlano di un incremento dell'80% dei clienti che utilizzano abitualmente dispositivi mobili e pc per eseguire operazioni che un tempo erano demandate esclusivamente al servizio allo sportello. Ma cosa ha spinto tanti italiani a scoprire i vantaggi della rete anche nella gestione delle proprie finanze? Non c'è dubbio che gran parte del merito sia da ascriversi alle applicazioni che hanno offerto la possibilità di potersi connettere, attraverso smartphone e tablet, con la propria banca quando lo si desidera e da qualunque luogo ci si trovi, la comodità e l'immediatezza di tale servizio hanno poi fatto il resto. L'aumento dei clienti ha stimolato gli istituti di credito a proporre nuove offerte e lo stesso è avvenuto per le banche online come HelloBank, che propongono sempre nuovi servizi per andare incontro alle esigenze di correntisti e risparmiatori.

Il rapporto relativo al 2014, stilato da Abi Lab in collaborazione con il Politecnico di Milano - School of Management, evidenzia anche il fatto che gli utenti non si limitano a utilizzare l'applicazione del proprio istituto di credito, ma ricorrono anche ad altre app per usufruire di ulteriori servizi che riguardano sempre il mondo della finanza. Eccoli dunque scegliere applicazioni per effettuare pagamenti immediati e sicuri e persino per operare sui mercati finanziari europei e mondiali. Tra i dati messi in evidenza dal rapporto figura anche il fatto che la digitalizzazione ha avvicinato al mondo delle borse e dell'alta finanza anche una fascia di utenti che in precedenza non si erano mai cimentati in prima persona in operazioni sui mercati finanziari, in quanto ritenevano che ad operare dovessero essere solo gli "addetti ai lavori".

E le applicazioni più utilizzate?
Dal rapporto Abi Lab emerge che, tra tutte le applicazioni messe a disposizione dei clienti, le più utilizzate sono quelle che permettono di visualizzare i movimenti e il saldo del proprio conto. Apprezzatissime anche quelle che consentono di trovare la filiale o il punto bancomat più vicini. In aumento anche i bonifici e i giroconti ordinati tramite smartphone. 

Condividi su:

Seguici su Facebook