Tentato omicidio a Pasqua: follia in un frantoio di San Magno

30enne del Gambia aggredisce un imprenditore di Fondi per un presunto mancato compenso di 600 euro

| di Comando provinciale dei carabinieri
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Ieri, 21 aprile 2019, alle ore 17,50, in Fondi, i carabinieri del norm della compagnia di Terracina e quelli del locale comando tenenza hanno arrestato, nella flagranza dei reati di “tentato omicidio” – “porto abusivo di arma”- “tentata estorsione” e resistenza a pubblico ufficiale, H.S. 30enne originario del gambia e residente a Fondi (Lt), già sottoposto alla misura cautelare degli obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria.

L’uomo, alle ore 14,00, in preda a un forte stato di alterazione psico-fisica dovuta all’assunzione di sostanze alcoliche, dopo essersi armato di un coltello da cucina della lunghezza complessiva di cm. 23 circa, affrontava un imprenditore del luogo, pretendendo la somma di euro 600 – quale liquidazione per un asserito credito di lavoro – e minacciandolo di morte in caso di inadempimento. L’imprenditore alla vista dell’arma impugnata dal suo aggressore si dava a precipitosa fuga, venendo inseguito dallo steso e fatto oggetto di numerosi fendenti, fortunatamente andati a vuoto. Il provvidenziale intervento del padre dell’aggredito consentiva a entrambi – al termine di una violenta colluttazione, in cui l’imprenditore riportava lesioni poi giudicate guaribili con prognosi di gg. 6 s.c. – di disarmare l’esagitato e di  riuscire a trattenerlo fino al tempestivo sopraggiungere dei carabinieri del norm sezione radiomobile e quelle della locale tenenza, ai quali lo straniero, nel tentativo di sottrarsi all’arresto, opponeva anche un’energica resistenza.

L’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di latina a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Comando provinciale dei carabinieri

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK