"Sperlonga Cambia": "Sconfiggiamo il coronavirus e prepariamoci all’emergenza economica"

#stiamoacasa

| di Ufficio stampa "Sperlonga Cambia"
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Stiamo a casa. Questo è l’imperativo che ciascuno di noi deve rispettare in questi giorni. Sperlonga ha già pagato un enorme tributo al virus Covid-19 con la scomparsa dei coniugi Marina e Umberto Galli. Il nostro gruppo consiliare si unisce al cordoglio manifestato dall’intera comunità, esprimendo le condoglianze a tutta la famiglia.

Stare a casa è l’unico modo per contenere il contagio, fermare l’epidemia e riappropriarci della nostra libertà, facendo tesoro del rinnovato senso di solidarietà e di coesione sociale che in questi giorni si sta manifestando in tante forme e modi diversi.

La pandemia ha cambiato le nostre vite e la nostra quotidianità, svuotando le strade del paese. Il mese di marzo, che solitamente segna la fine dell’inverno e il momento in cui imprenditori e commercianti si preparano ad affrontare la stagione estiva, quest’anno è sinonimo di quarantena forzata.

La situazione è seria e difficile, ma siamo orgogliosi di come la nostra comunità stia reagendo a un periodo così delicato, fatto di divieti e restrizioni, dimostrando grande maturità e consapevolezza. Un sentito ringraziamento va poi ai medici, agli operatori sanitari, alle Forze dell’ordine e a tutti i lavoratori che in questo periodo sono impegnati con il loro lavoro e le loro attività.

Da parte nostra, già nei giorni scorsi abbiamo annunciato la massima apertura a qualsiasi proposta o iniziativa necessaria ad affrontare le conseguenze che l’emergenza sanitaria avrà irrimediabilmente sul tessuto economico e sociale del nostro paese. Sconfitta l’epidemia, anche Sperlonga, come il resto dell’Italia, sarà chiamata a fronteggiare l’emergenza economica. L’Amministrazione comunale ha il dovere di lavorare fin da subito per mettere in campo proposte valide e concrete per sostenere le varie categorie produttive del nostro paese e per aiutare imprenditori, commercianti e agricoltori in questo periodo di grande sofferenza. Il settore agricolo aveva appena iniziato a risollevarsi dopo la calamità naturale dell’ottobre 2018, mentre adesso l’intero settore turistico rischia di subire forti ripercussioni a causa dell’emergenza sanitaria che ha letteralmente svuotato l’intero paese, mettendo a rischio la tenuta di molte aziende del territorio e centinaia di posti di lavoro.

L’amministrazione comunale deve fare la sua parte e mettersi a disposizione dei cittadini, degli imprenditori e dei lavoratori, adottando tutte le misure e i provvedimenti necessari a sostegno dell’economia locale e a tutela dei cittadini e delle loro famiglie. L’obiettivo deve essere quello di aiutare il nostro paese a riprendersi e di non arrivare impreparati a fronteggiare la crisi economica provocata dall’epidemia ancora in atto. Siamo pronti ad approvare in Consiglio comunale ogni provvedimento che vada in questa direzione ed avviare un dialogo con tutte le categorie produttive di Sperlonga, per aiutare il nostro paese a risollevarsi.

Ufficio stampa "Sperlonga Cambia"

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK