"DifendiAMO la Sughereta": il plauso di Monte San Biagio Futura

| di Monte San Biagio Futura
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

L’Ente Parco Monti Ausoni, grazie al finanziamento dell’Assessorato Ambiente della Regione Lazio, si appresta ad attuare un progetto di azioni ed interventi a difesa del patrimonio naturalistico e socio-culturale della Sughereta di San Vito: un atto concreto, una dimostrazione di efficienza denotante una effettiva e sensibile attenzione da parte del Parco dei Monti Ausoni e dell’Assessorato Regionale all’Ambiente guidato dall’Assessore Enrica Onorati, nei confronti del nostro territorio.

Con deliberazione del Presidente dell’ “Ente Regionale Parco Naturale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi” Bruno Marucci, è stata infatti trasmessa alla “Direzione Capitale Naturale, Parchi ed Aree Protette della Regione Lazio”, la proposta progettuale “Azioni strategiche ed interventi per la conservazione del patrimonio naturalistico e socio culturale della Sughereta San Vito”. Il progetto prevede una serie di azioni di intervento e ricerca scientifica che l’Ente Parco realizzerà in collaborazione con l’Università della Tuscia di Viterbo, finalizzate alla lotta ed al contenimento dei danni causati dal fungo patogeno Phytophtora Cinammoni.

Pienamente condivisibile è la riflessione del Direttore del Parco, Lucio De Filippis: “i problemi legati ad un non buono stato di salute della natura sono problemi che non conoscono confini, sono di fatto “problemi in comune”, problemi di tutti”, che impongono di “agire tutti insieme, a tutti i livelli, istituzionali ed individuali”.

Tale sintesi conferma ed avvalora la nostra proposta di deliberazione presentata il 2 marzo 2020 (condivisa anche dal consigliere Gesualdo Mirabella, di “SiAmo Monte San Biagio”) per l’ istituzione di una apposita Commissione Consiliare Speciale per la salvaguardia della Sughereta. I principi oggi richiamati dal Direttore De Filippis venivano infatti anticipatamente espressi nel testo della nostra mozione del 2 marzo: la Sughereta di Villa San Vito e di Vallemarina rappresenta un patrimonio inestimabile, di interesse comunitario, sovranazionale. Per questo, è indispensabile che al “tavolo tecnico” promosso dall’Ente Parco prenda parte non semplicemente il Sindaco o un esponente della Giunta Municipale, ma il Consiglio Comunale, massimo organo di indirizzo politico che, per il tramite della Commissione di nostra proposta, rappresenterà l’interesse diffuso dell’intera cittadinanza.

Alla luce di questo primo e concreto obiettivo conseguito, possiamo quindi affermare che l’istituenda Commissione risulterà fondamentale anche per le successive ed impegnative scelte progettuali che saremo chiamati a sviluppare nell’immediato futuro.

Auspichiamo che il Consiglio Comunale accolga quanto prima e all’unanimità la nostra proposta depositata il 2 marzo 2020, così da poter avviare i lavori della Commissione e partecipare al Tavolo Tecnico promosso dall’Ente Parco, al fine partecipare fattivamente alla concretizzazione di una progettualità articolata ed impegnativa, volta al conseguimento di ulteriori ed ingenti finanziamenti che saranno necessari per salvare una Sughereta: un patrimonio inestimabile che Monte San Biagio ha il privilegio di avere nel suo territorio.

Cogliamo occasione per annunciare il nostro intervento all’incontro pubblico sul tema, che avrà luogo in diretta streaming sulla pagina Facebook del Comune di Monte San Biagio lunedi 25 maggio alle ore 21.00.

I Consiglieri:

Guglielmo Raso

Ermanna Casale

Gianpiero Trani

Monte San Biagio Futura

Contatti

redazione@fondinotizie.net
mob. 393.3919141
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK